Le cascate di Monte Gelato, il piccolo Niagara a mezz’ora Roma

Dicono di loro che sono un piccolo paradiso nascosto, e non mentono. Per gli amanti degli scorci, dei luoghi incantati, degli scrigni inesplorati, dei posti che nessuno conosce: le cascate di Monte Gelato sono il posto per voi.

Il posto perfetto per una gitarella non impegnativa ma pittoresca. Bastano pochi passi dal parcheggio infatti a raggiungere il fulcro del luogo: le cascatelle, il cui spiazzo forma un laghetto che continua nel fiume Treja.

Le cascate di Monte Gelato sono uno dei luoghi più belli della Valle del Treja, il fiume che nasce dai Monti Cimini e, passando per il Lazio, arriva a Monte Gelato.

Oltre alle cascate la cosa bella è la vegetazione che sorge intorno a quest’ultime, fittissima e verdissima, sembra di stare in un posto tropicale. Una vegetazione esotica che ripara dal sole e crea una sorta di ambiente chiuso con un tetto di alberi e un pavimento di acqua cristallina.

L’acqua delle cascate di Monte Gelato, come dice lo stesso nome, sono freddissime, ma perfette per un bagno nei mesi più caldi, un bagno veloce magari ma efficace. Anche in primavera e in autunno il posto è talmente bello che viene voglia di togliersi le scarpe e bagnarsi i piedi, che fa bene allo spirito e alla circolazione.

Ma solo guardarle le cascate fa bene, come sapevano bene i vari Rossellini, Manfredi, Bud Spencer, Paolo Villaggio, Zeffirelli e Orson Welles. Monte Gelato infatti compare in una serie di film cult come “Per grazie ricevuta”, “Lo chiamavano Trinità”, “Superfantozzi”, “Don Chischiotte” e “Storia di una capinera”. Una scenografia naturale.

Arrivare in macchina è facilissimo, bisogna prendere la Cassia bis dal GRA e uscire al 35° chilometro, dopo appena 4 chilometri si svolta a destra e si seguono le indicazioni per le “Cascate di Monte Gelato”.

Una volta arrivati vale la pena fermarsi a fare un picnic lì intorno al laghetto naturale, mentre per i più comodoni c’è il “Casale sul Treja”, un buon ristorante proprio vicino alle cascate, con cucina casereccia e ingredienti chilometro 0, indicato per le famiglie per il grande spazio fuori e le esperienze che si possono fare con gli animali e i giochi. Una piccola oasi a mezz’ora da Roma.

Leave a Reply

Your email address will not be published.